Skip to content

113

novembre 12, 2010

Striscia n. 113 - Caracas

2 commenti leave one →
  1. dicembre 29, 2010 3:25 pm

    Caro, a meno che il romanzo sia ambientato nel secolo XIX, non ci sono treni lunghi a Caracas. Infatti, ne dubito che ci siano stati treni con scompartimenti per dormire.

    Saluti.

    Un venezuelano da Caracas.

    • dicembre 30, 2010 12:05 pm

      ahhh buono a sapersi. In effetti sia io che Jo (che scrive romanzi spazzatura) avevamo scritto la prima destinazione esotica che ci era venuta in mente, senza farci grandi domande.
      ciau:-)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: